#parolebuone

Sergio Astori

S

Riposo

R

La sessantesima parola buona è RIPOSO.
Per le persone é un bisogno riposare la mente e il corpo dalle fatiche, darsi del tempo per sottrarsi dal sole cocente degli impegni e delle pene.

Suggerimento

S

La cinquanovesima parola buona è SUGGERIMENTO.
Quando ci sussurrano un vero consiglio utile é come se magicamente iniziasse a sgarbugliarsi un’ intricata matassa.

Premura

P

La cinquantottesima parola buona è PREMURA.
C’è un prendersi cura in anticipo rispetto a qualcosa che potrebbe accadere. La chiamiamo prevenzione.

Acqua

A

La cinquantasettesima parola buona è ACQUA.
La giusta disponibilità d’acqua permette di mantenere un buon equilibrio dentro e fuori di noi perché il rapporto tra l’acqua e gli esseri viventi è indissolubile.

Trasmissione

T

La cinquantaseiesima parola buona è TRASMISSIONE.
Negli ultimi anni, alle radio tradizionali ricevibili via etere in modulazione di frequenza, si sono affiancate le web radio o radio on-line.

Sergio Astori

Chi sono

Sono papà di Giulia e Silvia e marito di Monica, immunologa clinica.
Mi appassiona conoscere ciò che ci anima come donne e uomini, e studio le situazioni di limite che possono offuscare la bellezza delle persone.
Sono cresciuto a Bergamo, poi sono diventato medico a Milano, poi mi sono specializzato a Pavia in psichiatria e psicoterapia, infine ho completato gli studi con un dottorato in Salute pubblica, scienze sanitarie e formative.
Esercito a Milano dove insegno alla Facoltà di Psicologia dell’Universita Cattolica.
Quello che credo in una frase?
In noi l’intelligenza coniugata con la coscienza è una scintilla di infinito che può fare la differenza.