Le Parole Buone

L
L'ottantottesima parola buona è Sorriso. Uno degli esecutori materiali dell’omicidio del sacerdote palermitano Padre Pino Puglisi racconta di averlo affrontato,
L'ottantasettesima parola buona è Colore. Nel mio mestiere di psicoterapeuta, mi domando spesso di quale colore è tinta un’anima. Si
L'ottantaseiesima parola buona è Musica. Il regista Özpetek ama accompagnare le sue pellicole con musiche originalissime, spesso del tutto sconosciute
L'ottantacinquesima parola buona è Civiltà. Secondo l'ISTAT, circa 1 milione e 600 mila italiani vivono in comuni dove manca qualsiasi
L'ottantaquattresima parola buona è Creatività. Proseguono i progetti di ricerca sul nostro progetto editoriale. L’ultimo presentato in ordine di tempo,
L'ottantatreesima parola buona è Tentativo. La nostra vita si misura di continuo con l’incertezza e il tentativo di risolvere i
L'ottantaduesima parola buona è Ciao. Un carissimo amico e collega vive e lavora a Londra. L’ho incontrato mentre era di
L'ottantunesima parola buona è Gradualità. Quando accadono, i fatti violenti tolgono le parole. Dopo non molto, poi, ci si dimentica
L'ottantesima parola buona è DETTAGLIO. Voglio raccontare del lapsus di una paziente durante la seduta psicoterapica.
La settantanovesima parola buona è INDIGNAZIONE. Tutti i giorni si levano voci di protesta contro qualcosa o qualcuno. Le persone
La settantottesima parola buona è VIAGGIO. Passati gli anni del blocco pandemico dei flussi turistici, il 2023 è tutto un
La settantasettesima parola buona è RICICLO. “I consumi crescono senza limiti”. “Dobbiamo limitare gli sprechi”. “Occorre riciclare”. Sono espressioni che
La settantaseiesima parola buona è TENACIA. Le Parole Buone hanno raggiunto il traguardo dei tre anni. Era sabato 21 marzo
La settantacinquesima parola buona è TENEREZZA. Alcune studentesse mi hanno domandato di incontrarle presso il Conservatorio universitario SS Concezione di
La settantaquattresima parola buona è ALBA. Nei mesi scorsi la stampa si è soffermata sulle sorti dei bambini coinvolti nella
La settantatreesima parola buona è ARTE. Benché la comunicazione di massa talvolta veicoli contenuti davvero disgustosi, in generale il cinema,
La settantaduesima parola buona è AUTENTICITÀ. In occasione di un’intervista televisiva, la giornalista Paola Russo mi ha domandato di scegliere
La settantunesima parola buona è ADOZIONE. I sociologi dicono che il nostro vivere contemporaneo è "liquido" e che l'ubriacatura capitalistica
La settantesima parola buona è PASSIONE. Una mattina ho osservato un uomo che svolgeva con impegno la sua attività di
La sessantanovesima parola buona è CASA. L'aria di casa è sempre unica. Così si pensa del luogo dove si vuole
La sessantottesima parola buona è GRATITUDINE. Lui é un sedicenne brillante e ambizioso, abituato a fare il PR in discoteca:
La sessantasettesima parola buona è INNESTO. Le Parole Buone sono state ospitate al Festival della Missione 2022 di Milano. Nella
La sessantaseiesima parola buona è LIBRO. Presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, la candidata Martina Lanza ha conseguito
La sessantacinquesima parola buona è PARTECIPAZIONE. Un giorno lessi sul giornale l’invito ad iscriversi alle liste dei presidenti di seggio.
La sessantaquattresima parola buona è ACCOGLIENZA. Nella lunga estate del 2022 le #ParoleBuone hanno iniziato a prendere strade diverse dai
La sessantatreesima parola buona è MONDO. Il team di parole buone era impegnato verificare fin dove ci siamo spinti con
La sessantaduesima parola buona è SILENZIO. Dieci anni fa é stata pubblicata la Biografia del silenzio di Pablo d’Ors. A
La sessantunesima parola buona è RINASCITA. Per molti mesi abbiamo ripetuto che dopo la Pandemia non ci saremmo fatti mancare
La sessantesima parola buona è RIPOSO. Per le persone é un bisogno riposare la mente e il corpo dalle fatiche,
La cinquanovesima parola buona è SUGGERIMENTO. Quando ci sussurrano un vero consiglio utile é come se magicamente iniziasse a sgarbugliarsi
La cinquantottesima parola buona è PREMURA. C’è un prendersi cura in anticipo rispetto a qualcosa che potrebbe accadere. La chiamiamo
La cinquantasettesima parola buona è ACQUA. La giusta disponibilità d’acqua permette di mantenere un buon equilibrio dentro e fuori di
La cinquantaseiesima parola buona è TRASMISSIONE. Negli ultimi anni, alle radio tradizionali ricevibili via etere in modulazione di frequenza, si
La cinquantacinquesesima parola buona è PACE. Quanto abbiamo bisogno di Pace! Di una pace che arrivi luminosa per restituire respiro
La cinquantaquattresima parola buona è LIBERTÀ. Con il 2022 sembrava agli sgoccioli la più grande crisi sanitaria dalla Seconda guerra
La cinquantatreesima parola buona è APERTURA. Uno spirito creativo e costruttivo ha sempre caratterizzato gli Italiani, soprattutto quando era necessario
La cinquantaduesima parola buona é DOMANI. Inserita in certe frasi la parola “domani” porta a subito immaginare qualcosa che, inevitabilmente,
La cinquantunesima parola buona é PREPARAZIONE. Certe occasioni vanno afferrate al volo, ma, a pensarci bene, spesso si fa davvero
La cinquantesima parola buona é UMILTÀ. Il passaggio da uno stato all’altro, in diversi campi come per esempio la fisica,
La quarantanovesima Parola Buona è CONSAPEVOLEZZA. Nel momento in cui tirano a riva le reti, i marinai sanno mostrare la
La quarantottesima Parola Buona è CONSOLAZIONE. Con rime infuocate, i veri poeti sanno fissare nell’animo umano messaggi validi per ogni
La quarantasettesima Parola Buona è ELABORAZIONE. Per mesi e mesi siamo rimasti immersi nella cronaca incalzante sulla pandemia.
La quarantaseiesima Parola Buona è DOTE. Saper trasformare gli imprevisti in esperienze utili per il futuro rende pronti ad affrontare
La quarantacinquesima Parola Buona è VITA. Anche se siamo animali sociali, non sempre è facile riconoscere le relazioni che meritano
La quarantaquattresima Parola Buona è INTESA. Ogni giorno nascono nuovi linguaggi che migliorano la definizione della vita.
La quarantatreesima Parola Buona é GENTILEZZA. Gentilezza è ciò che mi viene in mente pensando alle tre pittrici Louise Green,
La quarantaduesima Parola Buona é RELAZIONE. Di quando in quando, possiamo riconoscere una stretta relazione tra eventi che, a prima
La quarantunesima Parola Buona è ENTUSIASMO . Veronica si alza di scatto dalla sedia quando le comunico l’esito del tampone. Sprizza
La quarantesima Parola Buona è RIPARAZIONE . Siamo nel 1205. Guidato dai sogni, Francesco ha appena fatto rientro ad Assisi dopo
La trentanovesima Parola Buona è DIGNITÀ. É tempo di domandarci che cosa resterà dell’incontro dell’umanità con il Coronavirus del 2019.
La trentottesima Parola Buona è GUSTO. È notizia recente che a Madrid una ventina di copie a grandezza naturale dei
La trentasettesima Parola Buona é SINCERITÀ. Da 400 anni un antico e famoso bassorilievo chiamato “Bocca della verità”
La trentaseiesima parola buona é UMORISMO. Da oltre un anno tutte le Parole Buone sono rilanciate da Share Radio.
La trentacinquesima parola buona è MAMMA. Nelle scorse settimane é mancato uno dei più fedeli lettori delle Parole Buone.
La trentaquattresima parola buona è SPIRAGLIO. Come psicoterapeuta, ogni giorno ascolto molte persone in difficoltà che desiderano uscire da uno
La trentatreesima parola buona é Abbraccio. Alda Merini diceva di preferire le persone che hanno la carne a contatto con
La trentaduesima parola buona è ATTENZIONE L’anno si è aperto con una grande speranza sulla distribuzione dei vaccini.
La trentunesima parola buona è SCELTA Mai le nostre vite si sono misurate con tanti obblighi e restrizioni come negli
La trentesima parola buona è CORAGGIO. Ci sentiamo proprio dei naufraghi in mezzo al mare.
La ventinovesima parola buona è FUTURO. Le nostre Parole Buone vanno e vengono. Oggi ci offrono l’occasione per riflettere su
La ventottesima parola buona è DESIDERIO. Tutti hanno un loro personaggio letterario nel cuore. Il mio è il protagonista del
La ventisettesima parola buona è NOVITÀ. Trascorso un intero anno, ci auguriamo gli uni con gli altri di abbandonare le
La ventiseiesima parola buona è LEGGEREZZA. Mi dice una paziente in psicoterapia da anni: «Vorrei raccontarle questo. Alla fine di
La venticinquesima parola buona è REGALO. Quando si avvicinano le feste, parte la corsa ai regali, si dice.
La ventiquattresima parola buona è ALTERNATIVA. Spesso manca il lavoro, e alcune imprese al femminile possono essere di esempio di
La ventitreesima parola buona è FIDUCIA. Durante lo stato emergenziale, ascoltiamo i pareri più disparati.
La ventiduesima parola buona è FRAGILITÀ. Al termine di una conferenza a Bergamo sulla cura dell’umano al tempo del Covid-19,
La ventunesima parola buona è FANTASIA. Abbiamo avvertito apprensione per il vertiginoso aumento dei contagi di Coronavirus dopo l’estate.
La ventesima parola buona è RISPETTO. Dopo un lungo periodo di restrizioni, qualcuno ha affinato la sua empatia.
La diciannovesima parola buona è ABILITÀ. «Abbiamo lavorato, stiamo lavorando e lavoreremo per migliorare il mondo, non tutto in una
La diciottesima parola buona è SOLIDARIETÀ. Stiamo iniziando a prendere le misure di una nuova socialità nella quale siamo meno
La diciassettesima parola buona è PROSSIMITÀ. Quante volte abbiamo sentito parlare di distanziamento sociale anziché di vicinanza e prossimità!
La sedicesima parola buona è SEMPLICITÀ. Ci si sente esclusi o sopraffatti quando si ascoltano lunghi giri di parole e
La quindicesima parola buona è ASCOLTO. In questo tempo di pandemia da coronavirus, con il distanziamento sociale, la nostra capacità
La quattordicesima parola buona è ORIZZONTE. È il tempo della ricostruzione. Quasi tutte le abitudini sono state messe in discussione
La tredicesima parola buona è RISCHIO. Svolta un’operazione aritmetica, basta effettuare la prova e ogni dubbio sul risultato svanisce.
La dodicesima parola buona è VISIONE. La vita è piena di misteri. Ciò che è totalmente inatteso, dicono i francesi,
L'undicesima parola buona è INTRECCIO. È il momento giusto per ripartire e desideriamo che il mondo si riempia di cantieri
La decima parola buona della settimana è OCCASIONE. A volte, ci sentiamo incapaci di affrontare un ostacolo. Senza cedere alla
La nona parola buona della settimana è MERAVIGLIA. In un tempo inquieto come il nostro, non ci meraviglia più nulla
L'ottava parola buona è IMPEGNO. Le maratone della vita vanno affrontate con ritmo. Arrivano i passi incerti, che, a ben
La settima parola è TRASFORMAZIONE. Dopo lode, saggezza, condivisione, … di nuovo una parola che i bambini possono avvertire lontana
La sesta parola buona è CONDIVISIONE. È un tempo in cui numerose persone provano ciò che altri hanno sofferto per
La quinta parola buona è APPUNTAMENTO. Sin dal primo istante di vita, i sensi di un essere umano si aprono
La quarta parola buona è LODE. Siamo fieri di chi si spende per aiutare gli altri senza desiderare di essere
Quando le abitudini sono rivoluzionate, restano mute le note che compongono la colonna sonora della nostra esistenza. Se siamo colpiti
Quali sono i consigli che possono cambiare la nostra vita? Quando abbiamo dei dubbi e non troviamo soluzioni, abbiamo bisogno
La parola buona di oggi è Scienza. Mi sono ricordato di quando, da bambino, mi soffermavo con lo sguardo sui

Sergio Astori

Chi sono

Sono papà di Giulia e Silvia e marito di Monica, immunologa clinica.
Mi appassiona conoscere ciò che ci anima come donne e uomini, e studio le situazioni di limite che possono offuscare la bellezza delle persone.
Sono cresciuto a Bergamo, poi sono diventato medico a Milano, poi mi sono specializzato a Pavia in psichiatria e psicoterapia, infine ho completato gli studi con un dottorato in Salute pubblica, scienze sanitarie e formative.
Esercito a Milano dove insegno alla Facoltà di Psicologia dell’Universita Cattolica.
Quello che credo in una frase?
In noi l’intelligenza coniugata con la coscienza è una scintilla di infinito che può fare la differenza.